CHI SIAMO

Fondazione Italiani
Rivista Italiani
New Policy Forum

La Fondazione Italiani nasce a Roma nel 2005 come spazio di incontro e discussione autonomo ed indipendente su iniziativa di Angelo Schiano, avvocato di diritto amministrativo patrocinante innanzi le Giurisdizioni Superiori; si prefigge di contribuire alla libertà di espressione e di promuovere il diritto di discutere idee e posizioni diverse senza vincoli di appartenenza. La Fondazione Italiani ha celebrato con il Symposium Internazionale sul Cambiamento Climatico - Roma 2015 i suoi 10 anni di vita.

La Fondazione Italiani pubblica italiani.net, una rivista online che si rivolge agli italiani, d'origine e d'adozione, in Patria come all'estero. Alla rivista collabora un gruppo di giornalisti freelance di diverse estrazioni, consentendo di coprire con articoli originali ed approfondimenti competenti diverse aree di interesse: dalla politica italiana a quella estera, dall'economia alla società, dal costume al mondo religioso, dalla scienza allo spettacolo.

La Fondazione Italiani si rifà ai valori culturali e politici del Partito d'Azione e Giustizia e Libertà, movimenti che hanno fortemente influenzato lo sviluppo democratico dell'Italia nella prima metà del secolo scorso. Promuove il forte legame che unisce gli italiani in tutto il mondo, ancorato alla cultura condivisa e alla tradizione dei valori di carità e solidarietà.

Nel 2014 la Fondazione Italiani avvia la collaborazione con il New Policy Forum, presieduto da Michail Gorbachev, e partecipa nel novembre 2014 al simposio internazionale “The World 25 Years After the Fall of the Berlin Wall” (“Il mondo 25 anni dopo la caduta del Muro di Berlino”) organizzato a Berlino dal New Policy Forum in collaborazione con la Cinema for Peace Foundation. In questa occasione, insieme al Premio Nobel per la Pace Gorbachev vengono gettate le basi per il Symposium Internazionale sul Cambiamento Climatico – Roma 2015.

Fondato da Michail Gorbaciov nell’aprile 2010, il New Policy Forum propone una tribuna di discussione informale tra le figure politiche e pubbliche più importanti del mondo sui problemi mondiali più pressanti; consente l’incontro tra leader politici, veterani della politica internazionale, intellettuali e rappresentanti della società civile in uno sforzo comune per sviluppare nuove idee e nuove politiche per il XXI secolo.

Tra le priorità principali del New Policy Forum vi sono:

  • le questioni relative alla governance globale;
  • le questioni di sovranità e gli sforzi per contenere l'impatto negativo delle decisioni prese a livello governativo che hanno ripercussioni globali;
  • il ruolo e il futuro dello sviluppo europeo nel mondo contemporaneo.